Comportamento di un bambino: Approccio del Terapeuta

30/8/2018

Il Lavoro del genitore...

Dicono che ci vuole un villaggio per allevare un bambino, ma in realtà dovrebbe esserci un asterisco nella parte finale di quella frase che recita:

La persona più importante in quel villaggio è il genitore.

La consulenza dei genitori è molto diversa dalle altre forme di terapia. Invece di esplorare la psiche, qui l'approccio deve essere sia pratico che educativo. Il compito del terapeuta è quello di capire la motivazione che sta dietro al comportamento di un bambino e offrire nuove strategie o introdurre nuove competenze in modo che i genitori possano diventare più efficaci con il loro bambino.

La cosa più importante da ricordare per un consulente è che i genitori hanno un lavoro complesso da svolgere - e non ci sono "buone pratiche" per dire loro come dovrebbero farlo.

Non esiste un programma di istruzione o formazione formale che possano essere intrapresi per prepararsi. Una volta che il bambino è stato consegnato, i genitori sono congratulati e mandati a casa per occuparsi del resto da soli - e come sappiamo, ci sono molte sfide in serbo per loro. Ogni giorno porta nuove domande e situazioni su cui i genitori devono prendere decisioni. L'aggiunta alla sfida è il fatto che stiamo allevando consapevolmente i bambini in modo diverso rispetto a quelli che sono stati sollevati in passato. Punizioni e ricompense erano gli strumenti standard dei nostri genitori, ma oggi sono rifiutati (giustamente) come metodi obsoleti. Poiché i genitori non possono fare affidamento su questi strumenti, devono apprenderne di nuovi. Ciò significa che raramente hanno esperienze di prima mano su cui modellare il loro approccio.

Il genitore è colui che deve insegnare ai propri figli che sono uguali nel gruppo, né migliori né peggiori di chiunque altro. Devono convincerli che la cooperazione è la strada migliore da scegliere, non l'opposizione. Devono trovare un modo per incoraggiare il loro bambino in modo che le difficoltà della vita non li sopraffanno. Devono insegnare al loro bambino ad avere una visione ottimistica, in modo da avere speranze e sogni per il loro futuro. Devono consegnare la responsabilità non appena il loro bambino è pronto a gestirlo in modo che possano imparare a risolvere i problemi e ad acquisire competenze di vita reale. E devono insegnare al loro bambino ad avere empatia per gli altri e trovare l'amore nel mondo. Questi compiti difficili devono essere gestiti in aggiunta a tutte le loro altre responsabilità - carriera, casa, relazione e le loro esigenze personali.

Una cosa è certa: quando si tratta di problemi comportamentali, prima vengono indirizzati, più è facile correggerli.

Se non vengono affrontati nelle fasi iniziali, i bambini e i genitori possono sentirsi scoraggiati e le difficoltà possono e spesso influiscono sul loro rapporto. L'autostima del bambino può essere influenzata.

Quindi, quando un genitore dovrebbe cercare la consulenza di un terapeuta? Ecco alcune linee guida:

• Genitore o bambino stanno urlando, arrabbiandosi o sentendosi frustrati per la maggior parte del tempo
• Il genitore descrive la loro giornata come una "battaglia costante"
• Il bambino si mette nei guai a scuola, con frequenti lettere dell'insegnante
• Il bambino è ansioso o mostra segni di bassa autostima
• Il bambino colpisce, calcia o dice cose cattive
• Il bambino ha scoppi d'ira frequenti e intensi
• I problemi di sonno sono un problema
• I combattimenti tra fratelli sono frequenti e meschini
• Il genitore ha notevoli difficoltà con le abitudini quotidiane come i pasti, l'ora di andare a letto, ecc.
• C'è un problema unico che preoccupa il genitore

La maggior parte dei problemi comportamentali, una volta che sono capiti psicologicamente e il genitore ha una linea di condotta efficace da intraprendere, migliorerà rapidamente.

Puoi aspettarti una migliore cooperazione, una migliore atmosfera familiare e meno rabbia. Queste cose sono molto fattibili. I genitori dovrebbero sempre essere incoraggiati a fare il primo passo per imparare cosa possono fare diversamente. Mi piace scherzare sul fatto che esiste una peculiare, ma rassicurante legge della fisica che si applica solo ai genitori: quando un genitore cambia il loro approccio, anche il comportamento del bambino deve cambiare - non può rimanere lo stesso.

Scritto da Dott.ssa Maria Teresa Lenoci

Il lavoro del genitore

Richiedi informazioni

Accetto le regole sulla Privacy

Accetta   Rifiuta 

calendar

Psicoterapeuta Maria Teresa Lenoci

Roma - Eur Laurentina Montagnola - Via Laurentina, 203

Lunedi 15:00 – 22:00

Martedì 15:00 – 22:00

Mercoledì 15:00 – 22:00

Giovedì 15:00 – 22:00

Venerdi 15:00 – 22:00

Sabato su appuntamento

Roma - Viale di Valfiorita

Lunedi - Martedì - Mercoledì - Giovedi - Venerdi: su appuntamento

Martina Franca (TA) - Via Sallustio, 20, 74015 Martina Franca TA

Sabato due volte al mese

Il presente sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Clicca qui per prendere visione dell'informativa.