E’ una cosa davvero difficile, non riesco a controllare i pensieri negativi

7/2/2017


“Non sono gli eventi ma il nostro punto di vista riguardante gli eventi che è il fattore determinante. 
Dovremmo essere più preoccupati di rimuovere i pensieri sbagliati dalla mente che rimuovere gli ascessi e i tumori del corpo.”  

 EPITTETO  

 

Nel corso della mia esperienza mi ritrovo, quotidianamente, a relazionarmi con persone che riportano come problema principale l’incapacità di gestire le emozioni e i pensieri negativi.

 

“Dottoressa, non so cosa mi succede, ma mi assale un’ansia fortissima … un nodo allo stomaco che mi blocca e mi vengono in mente solo pensieri negativi … e non riesco a fare più niente … come può aiutarmi?”

 

Ai miei pazienti, e soprattutto ai miei primi pazienti, dico sempre che noi psicologi non abbiamo la bacchetta magica che con un semplice tocco fa sparire la sofferenza e l’incapacità di fare determinate cose; lo psicologo e la psicoterapia non elimina la sofferenza, magari fosse così, ma fornisce gli strumenti giusti per poter affrontare la sofferenza. L’incapacità di affrontare un imprevisto, una sofferenza, una separazione, un conflitto o comunque un nuovo evento, genera una naturale ansia che se non viene gestita in modo funzionale può diventare patologica. La psicoterapia permettere di acquisire gli strumenti giusti per poter affrontare l’ansia, attraverso delle tecniche cognitive-comportamentali il paziente può imparare a sostituire i pensieri disfunzionali con i pensieri funzionali. Inizialmente si tratterà di veri e propri esercizi, il tempo e i cosiddetti homework (compiti a casa) daranno la possibilità al paziente di imparare ad utilizzare tutti quegli strumenti che stanno alla base della “flessibilità mentale”. 

 

Ma cosa s’intende per “flessibilità mentale”? quand’è che una mente è "flessibile"? 

 

Una mente è “flessibile” quando ha la capacità di adattarsi ai diversi cambiamenti che fanno parte del naturale ciclo vitale, una mente è flessibile quando dinanzi ad un imprevisto ha la capacità di vedere il problema da un punto di vista più ampio scegliendo non la soluzione migliore ma quella più adatta in quel momento. La “flessibilità mentale” si contrappone alla “rigidità mentale” causa dei pensieri disfunzionali e della generazione dei disturbi d’ansia; ragionare in termini rigidi rende difficoltosa una visione completa del problema, pertanto le soluzioni sembrano poche e riduttive e ciò, inevitabilmente, genera ansia.

 

Ma torniamo alla richiesta d’aiuto: “ Dottoressa, non so cosa mi succede, ma mi assale un’ansia fortissima … un nodo allo stomaco che mi blocca e mi vengono in mente solo pensieri negativi … e non riesco a fare più niente … come può aiutarmi? ”

La psicoterapia parte proprio da qui: dalla consapevolezza di avere una grande difficoltà a gestire l’ansia … nel momento in cui ti accorgi che è davvero difficile gestire il tutto e che l’ansia sta compromettendo in modo significativo le aree più importanti della tua vita, chiedi aiuto ad un professionista che non ti eliminerà la sofferenza, ma attraverso un percorso di collaborazione ti darà gli strumenti giusti per poterla affrontare.

Scritto da Dott.ssa Maria Teresa Lenoci

E’ una cosa davvero difficile, non riesco a controllare i pensieri negativi

Richiedi informazioni

Accetto le regole sulla Privacy

Accetta   Rifiuta 

calendar

Psicoterapeuta Maria Teresa Lenoci

Roma - Eur Laurentina Montagnola - Via Laurentina, 203

Lunedi 15:00 – 22:00

Martedì 15:00 – 22:00

Mercoledì 15:00 – 22:00

Giovedì 15:00 – 22:00

Venerdi 15:00 – 22:00

Sabato su appuntamento

Roma - Viale di Valfiorita

Lunedi - Martedì - Mercoledì - Giovedi - Venerdi: su appuntamento

Martina Franca (TA) - Via Sallustio, 20, 74015 Martina Franca TA

Sabato due volte al mese

Il presente sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Clicca qui per prendere visione dell'informativa.